Visualizza per tag: "salto"

Salto in lungo

Uno fra i primissimi autentici specialisti del salto in lungo fu l’atleta statunitense di origine tedesca Alvin Kraenzlein, che nel 1900 vinse non solo il titolo olimpico della sua specialità ma anche quelli dei 60 metri piani e dei 110 e 200 ostacoli. Dotato di un’ottima velocità di base (correva le 100 iarde, ossia circa 91 m, in 10″, quando il primato mondiale era inferiore di soli 2 decimi), egli per primo dimostrò falsa la convinzione che nel salto in lungo bastasse saltare il più alto possibile per poter coprire la maggiore distanza; oggi è risaputo che i risultati migliori si ottengono seguendo una traiettoria a parabola bassa, dopo una velocissima rincorsa presa da media distanza.

Tags: , , , ,

martedì, maggio 5th, 2015 news Commenti disabilitati

False convinzioni

Uno fra i primi autentici specialisti del salto in lungo fu l’atleta statunitense di origine tedesca Alvin Kraenzlein, che nel 1900 vinse non solo il titolo olimpico della sua specialità ma anche quelli dei 60 metri piani e dei 110 e 200 ostacoli. Dotato di un’ottima velocità di base (correva le 100 iarde, ossia circa 91 m, in 10″, quando il primato mondiale era inferiore di soli 2 decimi), egli per primo dimostrò falsa la convinzione che nel salto in lungo bastasse saltare il più alto possibile per coprire la maggiore distanza: oggi è risaputo che i risultati migliori si ottengono seguendo una traiettoria a parabola bassa, dopo una velocissima rincorsa.

Tags: , , , , , , , , , , ,

mercoledì, maggio 26th, 2010 news Commenti disabilitati


Mon, 09/12/2019 - 17:16 (+01:00)

Ricerca Articoli

 

Tag Cloud