Visualizza per tag: "germania"

Salto in lungo

Uno fra i primissimi autentici specialisti del salto in lungo fu l’atleta statunitense di origine tedesca Alvin Kraenzlein, che nel 1900 vinse non solo il titolo olimpico della sua specialità ma anche quelli dei 60 metri piani e dei 110 e 200 ostacoli. Dotato di un’ottima velocità di base (correva le 100 iarde, ossia circa 91 m, in 10″, quando il primato mondiale era inferiore di soli 2 decimi), egli per primo dimostrò falsa la convinzione che nel salto in lungo bastasse saltare il più alto possibile per poter coprire la maggiore distanza; oggi è risaputo che i risultati migliori si ottengono seguendo una traiettoria a parabola bassa, dopo una velocissima rincorsa presa da media distanza.

Tags: , , , ,

martedì, maggio 5th, 2015 news Commenti disabilitati

Una birra primaverile: Mahrs Bräu Pilsner

Un ottimo esempio di stile, anche se ci si apetterebbe che fosse un po’ più torbida da questa birra che è tedesca. E’ possibile l’ipotesi che in bottiglia venga filtrata, ma non si può dire se si tratta di questo o meno. Aroma che è sottilmente floreale. Alla degustazione è leggera, frizzante, rinfrescante e quasi come un“Pilsner Cezch”. La dolcezza del malto c’è quanto basta per dare complessità al retrogusto del luppolo secco, creando note di frutta. Non si riesce a dire esattamente che tipo frutta, ma assaggiandola bene si direbbe mela. Pilsner è uno stile che al principio non è facile al palato, ma giorno per giorno ci si abitua all’amaro sempre di più, finchè si rimane estasiati da questo tipo di birra.

Tags: , , , , , ,

sabato, marzo 9th, 2013 news Commenti disabilitati

Giovane dentro…

In Germania qualche anno fa, il 75enne Hasso Schiitzendorf, il ricco proprietario duna Società d’autonoleggi di Dusseldorf (Ger­mania), ha fatto pubblicare su un gior­nale un annuncio in cui invitava le gio­vani donne interessate al matrimonio a contattarlo, precisando d’aver appena di­vorziato dalla quarta moglie di 36 anni, «ormai troppo vecchia» per lui. E’ stato sommerso da migliaia di lettere di belle ragazze prove­nienti da tutto il mondo, fra cui ha scel­to l’offerta di una studentessa tedesca di 24 anni, di nome Pari. Tuttavia prima del matrimonio, l’ha av­vertita che probabilmente chiederà il di­vorzio quando la giovane invecchierà, e cioè quando compirà trent’anni…

Tags: , , , ,

domenica, dicembre 2nd, 2012 news Commenti disabilitati

Una birra del nord

La Birreria Stralsund rende con le birre Störtebeker viva l’attenzione per il luppolo. La condizione tipica del Nord tedesco, con una certa ironia, cade su di te con la sua caratteristica impronta. E che ha da offrire i bevitori di birra oggi? Un ottimo prodotto che ha anche un buon gusto. E se questo è stato modificato dopo gli ultimi test di settembre, stiamo per scoprirlo. Spinandola nel bicchiere sembra davvero splendida: un giallo intenso dorato brillante con spuma ferma, cremosa ricca. Non potrebbe essere migliore. Da gustare con le bollicine vivaci che salgono armoniosamente. L’odore può creare una certo imbarazzo negli utenti meno esperti per via di quel malto molto pronunciato. Il primo sorso è poi direttamente il martello che colpisce la lingua con l’amaro tipico della Germania settentrionale, in modo che la prima impressione sia notevole. In seguito arriva in bocca una dolcezza molto sottile di malto, che si può  “ascoltare” davvero solo in modo accurato. Molto più efficace l’essenzialità. Un sapore subliminale, ma ancora esistente, che ha una caratteristica abbastanza urtypisch e questa birra da Stralsund conserva qualcosa di speciale. E così abbiamo una differenza fondamentale con l’ultima data del test. È sorprendente.  Proprio come l’amaro del luppolo pronunciato.  Molto meglio di quanto non fosse l’ultima volta, è ormai vicina alla perfezione assoluta.

Tags: , , , ,

mercoledì, ottobre 24th, 2012 news Commenti disabilitati

La Brauperle

La birra Brauperle prodotta dalla birreria Ottweiler con i suoi 4,5° alcolici è senz’altro tra le pilsner più leggere nel panorama delle birre prodotte secondo la legge di purezza del 1520. È una classica birra della Germania sud-occidentale con una schiuma morbida, una giusta quantità di bollicine e giusto bilanciamento tra malto e luppolo. Certamente può essere considerata una birra tipicamente estiva, a parte per la gradazione alcolica anche e soprattutto per la leggerezza dovuta ad un uso moderato dei due principali componenti, ossia maltazione pronunciata ma non eccessiva associata ad un uso sapiente del luppolo. Questa birra appena spinata sprigiona un profumo intenso ma non aggressivo, con un gusto al primo assaggio dove ritroviamo un malto leggermente caramellato. Purtroppo come tantissime altre birre tedesche, non ha trovato una giusta collocazione nella distribuzione in Italia ed è quindi abbastanza difficile reperirla sul mercato.

Tags: , , , , ,

martedì, ottobre 23rd, 2012 news Commenti disabilitati

Birra e calcio

 Fanpark e birra per circa 30.000 visitatori per il parco di Wöhrder a Norimberga, la trasmissione in diretta di tutte le 64 partite mondiali sullo schermo di 50 metri quadrati LED; A giugno il tutto in onore delle donne e degli uomini campioni  di calcio della Germania centrale sotto l’ insegna Sport Kulmbacher Initiative.

Tags: , , , , , , ,

sabato, giugno 11th, 2011 news Commenti disabilitati


Mon, 09/12/2019 - 17:01 (+01:00)

Ricerca Articoli

 

Tag Cloud